Il Punto Amico della Risanamento è stato creato con l'intento di aiutare i soci con problemi o difficoltà a trovare una soluzione, orientandoli tra servizi ed agevolazioni disponibili erogati da  Stato, Comune, Enti Locali e privati.
PER RICHIEDERE BONUS E AGEVOLAZIONI SONO ORMAI INDISPESABILI SPID E ISEE. RACCOMANDIAMO AI NOSTRI SOCI DI DOTARSI AL PIÙ PRESTO DI SPID E ISEE CONTATTANDO UN PATRONATO PER RICEVERE ASSISTENZA.
Lo SPID, è il Sistema Pubblico di Identità Digitale con cui si può accedere a una moltitudine di servizi. Per ottenere SPID, è necessario possedere uno smartphone, meglio se con il riconoscimento delle impronte digitali, un indirizzo email, che ogni possessore di smartphone ha, e un po’ di dimestichezza con internet. SPID: https://www.spid.gov.it/
L’ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un numero che indica la capacità economica di una persona. Va richiesto gratuitamente all’inizio di ogni anno in due modi: tramite un patronato, prenotando un appuntamento in cui presentare una serie di documenti previsti dalla legge; tramite l’ISEE precompilato disponibile sul sito dell’INPS. ISEE: https://www.inps.it/prestazioni-servizi/come-compilare-la-dsu-e-richiedere-l-isee

13/01/2022

Importo aggiuntivo delle pensioni al minimo INPS

L’importo aggiuntivo è un’erogazione supplementare alla pensione, pari a 154,94 euro, introdotta dalla legge finanziaria 2001 (art. 70, legge 23 dicembre 2000, n. 388) e riconosciuta a chi percepisce una o più pensioni con un importo complessivo non superiore al trattamento minimo e che si trovi in determinate condizioni reddituali.

L’importo aggiuntivo spetta ai titolari di tutte le pensioni erogate dall’INPS con l’esclusione dei trattamenti assistenziali (pensioni e assegni sociali, prestazioni agli invalidi civili), delle pensioni dei dipendenti degli enti creditizi, dei dirigenti d’azienda e dei trattamenti non aventi natura di pensione.

Per avere diritto all'importo aggiuntivo sulla pensione di dicembre 2021, non bisogna fare nessuna domanda, l’importo avverrà accredito automaticamente. Se il pensionato si accorge di aver diritto all’importo aggiuntivo sulla pensione e di non aver ricevuto nulla sul cedolino di dicembre 2021, dovrà procedere ad inviare online all’Inps, una domanda telematica o tramite il patronato.

11/01/2022

Sportelli sociali a Casalecchio e San Lazzaro

Informazioni sui servizi sociali erogati dal comune di Casalecchio di Reno si trovano qui: https://www.comune.casalecchio.bo.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=88667&idArea=90000&idCat=91235&ID=91302&TipoElemento=categoria

Per il comune di San Lazzaro di Savena occorre visitare la pagina: https://www.sanlazzarosociale.it/servizi/sportello-sociale.html

10/01/2022

Congedo parentale SARS CoV-2 per genitori lavoratori con figli affetti da SARS CoV-2 in quarantena

L'INPS comunica la proroga al 31 marzo 2022 del “Congedo parentale SARS CoV-2” per genitori lavoratori con figli affetti da SARS CoV-2, in quarantena da contatto o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi.

La domanda, già attiva nel portale dell’Istituto, deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso uno dei seguenti canali: 

  • tramite il portale web dell’Istituto www.inps.it, nell’ambito dei servizi per presentare le domande di “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata”, se si è in possesso di credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di almeno II livello, della Carta di identità elettronica (CIE) o della Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

  • tramite il Contact center integrato, chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);

  • tramite gli Istituti di Patronato, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

Qui trovi le informazioni dettagliate.

08/01/2022

Esenzioni ticket sanitario per reddito. Da gennaio 2022

Da gennaio 2022, gli emiliano-romagnoli che non sono ancora esenti dal pagamento del ticket sanitario per motivi di reddito dovranno farne richiesta presentando l’autocertificazione attraverso il Fascicolo sanitario elettronico (Fse).

Si tratta di cittadini cui non è stata ancora riconosciuta d’ufficio (tramite, cioè, i dati reddituali in possesso dell’Agenzia delle Entrate) un’esenzione per reddito E01 (nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a € 36.151,98), E03 (titolari di assegno - ex pensione sociale - e loro familiari a carico), E04 (titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni, e loro familiari a carico) e FA2 (famiglie numerose). Queste persone, dal prossimo gennaio, dovranno presentare l’autocertifcazione tramite il Fascicolo sanitario.

A questo gruppo si aggiunge poi una platea di circa 80mila persone con esenzione per disoccupazione (E02) o per crisi (E99),  scudute il 31 dicembre 2021: anche loro dovranno presentare l’autocertificazione tramite Fse.

Qui tutti i dettagli.

08/01/2022

Assegno unico universale per i figli: le istruzioni INPS

A decorrere da marzo 2022, con l’Assegno unico, le famiglie potranno percepire un contributo mensile per ogni figlio a carico. Inps ha già reso disponibile sul proprio sito, la domanda on line. Per coloro che faranno domanda entro giugno 2022, Inps riconoscerà tutti gli arretrati da marzo, mese in cui gli utenti non avranno più diritto ai benefici assorbiti con l’Assegno unico. L’Assegno unico è un beneficio che riguarda oltre 7 milioni di famiglie per circa 11 milioni di minori e, ad oggi, sono state presentate 266.309 domande che riguardano 427.010 figli. Inps, con il suo sito e le sedi su tutto il territorio nazionale, in stretta collaborazione con i Patronati, garantirà ogni supporto operativo nella compilazione della domanda da parte degli utenti.

I dettagli sull'Assegna Unico sono disponibili cliccando qui.

Qui trovi un breve video informativo

 

05/01/2022

Dal 5 gennaio Emilia-Romagna prenotazioni della dose booster Covid 19 anche per chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 4 mesi

Si riduce l’attesa minima, in precedenza fissata a 150 giorni. Prenotazioni tramite i consueti canali, le Asl possano comunicare ulteriori modalità sui loro territori. In Emilia-Romagna ciclo completo per il 90% della popolazione over 12 anni, già somministrate più di un milione e 460mila dosi aggiuntive

Bologna – A partire da domani, mercoledì 5 gennaio, chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 4 mesi potrà prenotare, o ricevere l’invito secondo le modalità di organizzazione delle singole Ausl, per la somministrazione della terza dose di vaccino.

La Regione ha infatti trasmesso alle aziende sanitarie le indicazioni in materia del ministero della Salute: le somministrazioni di dosi booster ad almeno 120 giorni partiranno dal 10 gennaio.

L’ulteriore anticipo della dose aggiuntiva riguarda tutti i vaccinati con età uguale e superiore a 16 anni. Anche chi ha ricevuto in un’unica dose il vaccino Johnson&Johnson e che quindi si sottoporrà di fatto alla seconda somministrazione. Indipendentemente dal vaccino utilizzato per il primo ciclo, per il richiamo saranno sempre utilizzati vaccini a m-RNA, cioè Comirnaty di Pfizer/BioNTech o Spikevax di Moderna.

04/01/2022

Provvedimenti contro il caro bollette gas ed energia elettrica

Con la legge di bilancio sono state adottate misure per contenere gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale nelle fatture relative ai consumi dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2022:

  • gli oneri generali di sistema sono azzerati per le utenze elettriche domestiche e quelle non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW, e ridotti per le restanti utenze elettriche;
  • l’Iva sul gas naturale scende al 5% indistintamente per tutte le utenze, sia per usi civili sia per usi industriali;
  • gli oneri di sistema per il gas naturale sono ridotti per tutte le utenze, domestiche e non;
  • è potenziato il bonus per i clienti domestici in condizione economica svantaggiata e per quelli in gravi condizioni di salute;
  • in caso di mancato pagamento delle bollette della luce e del gas emesse tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2022, le società dovranno offrire al cliente un piano di rateizzazione di durata non superiore a 10 mesi, senza applicazione di interessi.

04/01/2022

Accesso ai servizi telefonici INPS

L’accesso a tutti i canali di servizio telefonico INPS è possibile attraverso il PIN telefonico temporaneo. Il PIN telefonico temporaneo è utilizzabile anche per inoltrare la domanda dell’Assegno unico e universale.

Per ottenere il PIN telefonico temporaneo gli utenti possono accedere direttamente all’applicativo Assegnazione PIN telefonico temporaneo e indicare il periodo di validità desiderato, che varia da un giorno a tre mesi. Gli utenti ottengono così un codice alfanumerico dalla durata prescelta. In caso di smarrimento, è possibile generare un nuovo PIN telefonico che annullerà automaticamente il precedente.

03/01/2022

L'INPS è su Facebook

I soci che utilizzano Facebook possono aggiornarsi sulle novità previdenziali per la famiglia visitando la pagina ufficale che INPS ha creato sul social: https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

02/01/2022

Nuovi servizi INPS disponibili sull'app IO

l’Inps ha sottoscritto l’accordo di adesione con PagoPA, la società pubblica per il digitale che gestisce la "App IO", per l’integrazione di alcuni servizi disponibili sull’applicazione.

I servizi di nuova attivazione sono: la notifica per disposizioni di pagamento di prestazioni pensionistiche e non, la notifica dello stato di avanzamento di richieste gestite su Inps Risponde o Linea INPS e la notifica di comunicazioni epistolari già consultabili nella Cassetta Postale on line. Nell’ambito del servizio “Cassetta postale on line” dell’APP IO, i cittadini che
hanno perso il lavoro, ai quali è stata accolta la domanda di NASpI, potranno inoltre visualizzare il video interattivo e personalizzato, che consente all’utente di comprendere le modalità di calcolo della sua NASpI e di conoscerne l’importo e la durata. Il cittadino visualizza solo le informazioni selezionate in base alla categoria di appartenenza ed è guidato all’accesso ai servizi presenti sul sito; cliccando sulle apposite icone può inoltre accedere direttamente ai servizi di suo interesse.

Iscrizione newsletter

Iscriviti

Contattaci

Codice di controllo